Durante i lavori fai da te, spesso si rende necessario eliminare il silicone. Questo può avvenire perché si vuole togliere il silicone vecchio e ingiallito per sostituirlo con uno nuovo, oppure perché se ne è estruso in eccesso o ci si è sporcati le mani, peggio ancora i vestiti!

Qui troverai una guida veloce su come togliere il silicone in tutte le situazioni.

 

COME TOGLIERE IL SILICONE IN MODO EFFICACE

Per la rimozione del silicone bisogna inizialmente fare una distinzione tra il silicone asciutto e il silicone ancora fresco. Infatti a seconda dei casi cambia il metodo e gli strumenti necessari. Se si usa un silicone neutro, acrilico o acetico non c'è alcuna differenza, le istruzioni che leggerete di seguito valgono per tutti e tre.

Attenzione! Nel caso di superfici porose, è possibile togliere il silicone ma non le macchie che rilascia. Infatti i siliconi non vanno usati su pietre e marmi perché macchiano, che siano neutri, acrilici o acetici. Consigliamo quindi di prestare la massima attenzione quando si trattano superfici porose e usare prodotti specifici come Fix All.

 

Rimuovi silicone asciutto

Silicone asciutto

La rimozione del silicone dalle piastrelle, lungo il bordo della vasca da bagno o del piatto doccia, è un processo che necessita dei giusti strumenti di lavoro e solventi specifici. Questi si rendono indispensabili poiché si interviene sul silicone già asciutto, difficile da rimuovere.

Nel caso in cui si vuole togliere il vecchio silicone, sono indispensabili:

 

Come togliere il silicone dalle piastrelle o dal box doccia?

  1. Indossare un paio di guanti e fare una prima raschiatura con il Raschietto per silicone.
  2. Applicare il solvente per silicone Rimuovi sigillante sul giunto da trattare e lasciare agire qualche minuto (10-15 min.).
  3. Dopo aver atteso, rimuovere il silicone indebolito con il Raschietto
  4. Ripetere il trattamento finché non si ottiene la superficie pressoché pulita

 

Come togliere la muffa dal silicone?

Per togliere la muffa dal silicone del box doccia purtroppo è necessario rimuovere tutto il sigillante dal giunto. Questo perché, usando semplice candeggina, tenderà sì a rimuovere la muffa ma rimarrà il silicone ingiallito. Per evitare ciò, consigliamo sempre di usare siliconi contenenti fungicida XS1 che assicura la massima resistenza alle muffe nel medio-lungo periodo.

 

Come togliere il silicone dal vetro?

Per togliere il silicone dal vetro consigliamo di utilizzare Rimuovi Sigillante poiché è un solvente specifico per questo tipo di lavori. Quindi applicare il solvente sulla parte di superficie macchiata di residui di silicone, attendere e rimuovere con un panno. Qualora l'intervento sia richiesto su tutto il perimetro tra il telaio e il vetro, procedere con gli stessi passaggi per la rimozione del silicone dai bordi della vasca da bagno o della doccia. Attenzione, leggere sempre le avvertenze sulla scheda tecnica, il Rimuovi Sigillante potrebbe macchiare superfici con materiali delicati come il legno.

Rimuovi silicone fresco

Silicone fresco

Se il sigillante non è ancora asciutto ed è stato versato su una superficie non porosa, può essere rimosso utilizzando un panno asciutto e acquaragia. Oppure utilizzando prodotti studiati apposta per essere efficaci senza danneggiare le superfici ed eliminare ogni traccia di silicone:

 

Come togliere il silicone dalle mani?

Per togliere efficacemente il silicone dalle mani puoi utilizzare Swipex, un prodotto chimico non nocivo e non aggressivo. I formati sono o Pulitore per mani Swipex nel classico formato da sapone oppure Swipex Wipes, delle salviette imbevute di Swipex. Possono essere utilizzate per pulire qualsiasi superficie macchiata di silicone fresco e anche asciutto. Qualsiasi superficie in quanto il prodotto è stato studiato apposta per essere efficace e non è aggressivo sulla pelle.

Tutti i passaggi per rimuovere il silicone in modo efficace